Arriva la primavera, il giardino prende vita

+ 20
+ 15




La primavera è finalmente in arrivo e con essa il desiderio di sfruttare appieno il proprio giardino o angolo verde per trascorrervi del tempo in assoluto relax. E' quindi il momento di pensare a come prendersi cura degli spazi a disposizione: dare vita ad un'area verde elegante e ben strutturata significa creare un elemento estremamente decorativo che sarà in grado perfino di accrescere il valore estetico della casa. Ogni intervento, però, che riguarda il giardino e la cura del verde ha dei tempi naturali nel quale essere svolto o applicato: ecco dunque alcuni consigli riguardanti le operazioni che è possibile compiere nel mese di marzo. Innanzitutto, quando le temperature lo permettono, è possibile togliere le coperture e i teli posti a protezione delle piante nel corso dell'inverno, avendo cura anche di ripulirle dalle foglie secche e dai rami rovinati. Allo stesso modo si possono ripulire anche le znoe intorno agli arbusti e agli alberi, avendo cura di eliminare ogni traccia di pianta infestante. Dopo aver sparso piccole quantità di concime organico, una leggera zappatura permetterà di interrare il nutrimento e di farlo giungere più velocemente alle radici delle piante.

Ad eccezione degli arbusti a fioritura primaverile, marzo è il mese migliore per eseguire la potatura delle piante da frutto, arbusti come le rose, le siepi, in modo tale da favorire la crescita di nuovi rami sani e vigorosi. Per le altre piante invece è meglio attendere l'appassimento dei fiori. Marzo è il termine ultimo per porre a dimora alcuni bulbi a fioritura primaverile, mentre, quando le temperature saranno sufficientemente elevate, potranno essere posti a dimora anche i bulbi a fioritura estiva o autunnale. In questo periodo possono essere posti a dimora anche arbusti, alberi da frutto e roseti, sia a radice nuda, sia quelli già in vaso. Se si desidera apportare un tocco di novità allo spazio verde o adattarlo a nuove esigenze di spazio e praticità, le prime settimane di marzo costituiscono il periodo ideale per effettuare lo spostamento di alcune piante. Meglio evitare, però, di aspettare dopo il 15-20 di marzo: avanzando con la primavera sradicare e spostare le piante causerebbe loro uno stress troppo elevato, poichè in questa fase della crescita e maturazione le piante hanno già bisogno di nutrimento e acqua costante.

Per piante soggette a questo tipo di problematica, è il momento di spargere le prime sostanze fungigne, per garantire alle piante la crescita e la fioritura sana. Il giardino inizierà in questo modo a prendere forma e svilupparsi rigoglioso e con piante in ottima salute, che valorizzeranno l'intero spazio.

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy