Crema: Quanto ci costa il tribunale all’anno? 350mila euro

+ 10
+ 9




alt
Anno 2011: spese telefoniche 22.000 euro, riscaldamento 62.000 euro, manutenzione ordinaria e straordinaria (nonostante la proprietà sia del Ministero di Grazia e Giustizia) e pulizia locali 64.500 euro, altre spese generali (elettricità, sorveglianza, acqua…) 199.000 euro. Fanno un totale di 350.000 euro circa. E’ la spesa che il comune di Crema ha dovuto affrontare lo scorso anno per il mantenimento del tribunale a Crema. A queste cifre andrebbe aggiunto l’importo dell’affitto per tutto l’edificio di via Libero Comune con un calcolo presunto da parte degli uffici comunali di 624.000 euro di cui il ministero di Grazia e Giustizia non ha mai tenuto conto anche se l’edificio, di proprietà del Comune, è occupato esclusivamente dai vari uffici del Tribunale.

A fronte delle spese annualmente sostenuto quanto riceve come rimborso il comune di Crema dal ministero? Il dato del 2011 evidentemente non è ancora dato saperlo, perché il versamento avviene regolarmente con qualche anno di ritardo (le spese del 2006, ad esempio, vennero rimborsate nel 2009; quelle del 2009 nel 2011) con ulteriore aggravio per il bilancio del Comune che deve anticipare le spese in tempo reale. Si è stabilito il record di ritardo nei pagamenti nel 1999 quando gli arretrati degli anni precedenti ammontarono a circa un miliardo di “vecchie lire”. Escludendo l’importo figurativo e del tutto ipotetico per l’affitto (che, come detto, il ministero non riconosce), il rimborso si aggira tra il 60% e l’ 80% delle spese. Nel 2010, per esempio, a fronte di una spesa di 385.000 (sempre al netto dell’ affitto) il rimborso è stato di 235.400 euro, pari al 61% della spesa effettivamente sostenuta. Il saldo passivo è stato quindi di 150.000 euro. Anno dopo anno il passivo è diventato notevole: centinaia di euro che sono finiti sotto la voce “spese ordinarie” del Comune, senza che arrivasse mai il saldo. Il tema è di attualità visto che il comune di Crema sta affrontando un anno difficile e il bilancio preventivo 2012 è oggetto di tagli pesanti. Sarebbe estremamente utile che spese formalmente a carico dello Stato, non gravassero per una quota non indifferente sulle già difficile situazione delle casse comunali. 

Che fare? «Premesso» afferma Bruno Bruttomesso, «che il gioco vale la candela, vale a dire che il mantenimento del tribunale a Crema è cosa importante e vale la spesa che affrontiamo, se trovassimo il modo per spendere di meno o per recuperare qualche euro in più dal ministero sarebbe certamente una bella cosa. Ma come?». Limitare le spese all’essenziale cercando il massimo risparmio potrebbe essere una prima risposta. «E’ la prima cosa che viene in mente» conferma il sindaco, «ma è anche la cosa più difficile. Un conto è cercare il risparmio a casa propria, un altro quando chi gestisce la situazione non coincide con chi poi deve pagare. E’ solo di qualche mese fa la visita di una nostra delegazione a Roma per essere ricevuta dai funzionari del ministero di Grazia e Giustizia. Si trattava di avere delle rassicurazioni circa il mantenimento del tribunale a Crema, e la faccenda non è poi così tranquilla di fronte ad una nuova normativa nazionale che per il mantenimento dei tribunali fa riferimento alla dimensione provinciale. Avessimo chiesto anche un rimborso maggiore delle spese che sostiene il Comune avremmo avuto risposte anche meno rassicuranti». Dobbiamo rassegnarci a non poter far nulla? «Rimangono a mio parere, due altre ipotesi: un coinvolgimento che non può essere che politico di tutto il territorio cremasco per le spese per un servizio che indubbiamente non riguarda solo la città di Crema; oppure ricercare delle sinergie con territori vicini: si è parlato spesso di Cremona o di Cassano, ma credo che l’ipotesi più concreta e realistica possa essere una unione con il tribunale di Treviglio. Potrebbe essere questa la soluzione? So che qualcuno ci sta lavorando».

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy