Cremo, il momento è molto delicato

+ 52
+ 61


A peggiorare le cose la richiesta di 1 punto di penalizzazione del procuratore federale nell’ambito dell’inchiesta Dirty Soccer.
Oggi così, domani chissà. Dopo il deludente pareggio di Cuneo, l’unica certezza rimane il punto di penalizzazione richiesto dal procuratore Palazzi nell’ambito dell’inchiesta Dirty Soccer. Per il resto, si vive alla giornata, con la consapevolezza che questa società continua a scrutare l’orizzonte senza fare reali programmi sul proprio futuro. Lo testimonia la sorprendente cessione di Francesco Forte: un ’93 di grande prospettiva, interessante alternativa a Brighenti in fase realizzativa mai sfruttata costantemente da mister Pea; il cui utilizzo solo saltuario ha convinto l’avvocato Rispoli, suo procuratore, a trattarne il passaggio al Teramo, dove farà coppia con l’ex Le Noci. In compenso, in entrata c’è Simone Pesce, 33enne esperto mediano sinistro, quasi mai utilizzato nel Novara di mister Baroni in serie B. Contro il Cuneo, peraltro, hanno esordito i due nuovi acquisti Suciu e Bianco che non hanno demeritato, ma nemmeno hanno cambiato le cose in casa. Diffi cile pensare positivo, specie se si pensa ai tre punti conquistati nelle ultime cinque gare e alla sfi da quasi proibitiva contro il Bassano, in programma domani allo “Zini”. In casa la vittoria manca dal primo di novembre (2-1 contro il Lumezzane) , stessa data in cui il Bassano maturò la sua unica (sin qui…) sconfi tta esterna (il sorprendente 3-0 a Pordenone). E questo già dice molto. Come se non bastasse, non ci sarà Marconi, fermato per un turno dal giudice sportivo.

PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-2): Ravaglia; Russo, Briganti, Zullo; Formiconi, Bianchi, Rosso, Suciu, Bianco; Maiorino, Brighenti.

DIRTY SOCCER Come detto, nuovo round del processo sul calcioscommesse che vede alla sbarra 29 società fra serie B, Lega Pro, serie D ed Eccellenza: 52 i soggetti deferiti. Ecco le richieste fatte dalla Procura Federale per quanto riguarda la Lega Pro: Akragas (-4 punti e 4.700 euro ammenda), Santarcangelo (-12 punti e 135.000 euro di ammenda), Savona (-3 punti e 30.000 euro di ammenda), Tuttocuoio (-3 punti). Tra i dilettanti, pene severe per Montalto (-9 punti e 3000 euro di ammenda), Due Torri (-2 punti), Hinterreggio (-2 punti), Neapolis (-22 punti e 5000 euro di ammenda), Pro Ebolitana (-1 punto), Puteolana (-6 punti e 3.400 euro), Sorrento (-6 punti), Torres (-7 punti e 30.000 euro di ammenda), Vigor Lamezia (-2 punti e 25.000 euro di ammenda). Per quanto riguarda invece la responsabilità presunta, queste le richieste di Tornatore: Aversa (-1), Cremonese (-1), Fidelis Andria (-1), Frattese (-1), Grosseto (- 1), Livorno (-1), Monopoli (-1), Pavia (-1), Prato (-1), Scafatese (-1), Maceratese (-1).

dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su