Casalmaggiore - Disagi e black out per il Big Snow

+ 45
+ 53


Linee telefoniche in tilt, paesi senza corrente elettrica, strade impraticabili per diverse ore
Big snow doveva essere e big snow è stata. La grande nevicata nella notte tra giovedì e ieri ha messo in ginocchio buona parte del Casalasco, creadno disagi e una lunga serie di danni. In alcuni Comuni si sono superati i 40 centimetri di neve già nella mattinata di ieri. Ovviamente è partita subito la decisione di tenere chiuse tutte le scuole, anche a Casalmaggiore, dove si è già deciso di non aprirle nemmeno oggi. In parecchi centri è mancata la corrente elettrica. A Scandolara ad esempio, tanto che il fornaio che solitamente rifornisce anche alcuni paesi vicini non ha potuto lavorare e ha lasciati tutto quanti a secco. Per parecchie ore anche le linee telefoniche sono rimaste fuori uso, un po’ a macchia di leopardo. Ovviamente la situazione della viabilità è rimasta critica, anche se va dato atto non solo ai dipendenti comunali, ma anche ai componenti i gruppi di protezione civile di essersi attivati in massa per garantire i minori disagi possibili. Alcuni alberi sono crollati sotto il peso della neve, alcuni (come mostra una delle foto a fianco) anche su auto in sosta. Cadute anche le piante davanti al Duomo, e tante altre nei parchi cittadini e nei paesi. A Casalmaggiore ovviamente è stato annullato il tradizionale mercato settimanale in piazza Garibaldi. Per buona parte della giornata anche il ponte sul Po è rimasto chiuso, e il disago è aumentato dal fatto che pure il ponte di Viadana è rimasto chiuso. Sono stati riaperti prima delle 18, quando piano piano la situazione è migliorata. Il tetto di qualche capannone ha ceduto, e gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati parecchi sul territorio.


dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su