Happening, speriamo si svolga in una zona periferica della città

+ 27
+ 20


Gentile direttore, da anni assistiamo alla sistematica invasione pacifica dell’Happening (Comunione e Liberazione, Compagnia delle Opere, Pdl, Sistema della Sanità Lombarda, ecc., ecc.) nel cuore cittadino, in Piazza Stradivari, e non si tratta di una sorta di passaggio “mordi e fuggi”, ma di un week end lungo e di notevole impatto. La richiesta per il 2013 va da sabato 29 giugno a martedì 2 luglio. Non sappiamo se anche quest’anno la posa dei materiali per l’allestimento limiterà l’ attività del mercato ambulante, ma di certo, come del resto denunciato dagli stessi operatori, creerà un forte disagio e intralcio alle attività commerciali, di ristorazione e di intrattenimento. Una invasione, certo pacifica, ma rumorosa per tutto il giorno e contornata da fritto misto, pizze al taglio, giochi e musica a tutto volume. Tralasciamo i dibattiti sulla sanità lombarda, perché sappiamo che la direttrice generale dell’Azienda Ospedaliera ha oggi qualche altro problema da risolvere, ma ci sarà altro con il quale esaltare la vittoria di C.L. in Regione Lombardia? Sappiamo che in questi giorni la pratica andrà in Giunta e quello che chiediamo al sindaco è mantenere l’impegno, annunciato nella passata edizione, di spostare l’evento in altro spazio cittadino. Ce ne sono tanti in città e in periferia, che accoglierebbero molto volentieri questa iniziativa. Nello stesso tempo, detta decisone rappresenterebbe una risposta concreta alla richiesta di ascolto delle associazioni del commercio e un equilibrio nell’uso di questo importane spazio del centro cittadino.

Caterina Ruggeri
Consigliere comunale del Pd

Segnala questo articolo su