Mondomusica: non solo archi!

+ 18
+ 15




Quest’anno tra i protagonisti della manifestazione n.1 al mondo per gli strumenti musicali artigianali ci sono anche gli strumenti a plettro.
Oltre all’esposizione, anche un concerto del Quartetto a Plettro Squillante che proporrà di musiche per mandolino composte da Scarlatti, Mozart, Bach, Piazzolla, Yoschihiko Banno, Lospalluti e Sepe.
Cremona, 14 agosto 2012 – Mondomusica, in programma a Cremona dal 28 al 30 settembre 2012, pur essendo famosa in tutto il mondo come il più importante punto di riferimento fieristico per gli strumenti ad arco, presenta anche una sezione espositiva dedicata agli strumenti a plettro: mandoloncello, chitarra battente, mandola tenore, quarto di mandolino, mandola contralto, mandolino napoletano, mandolino barocco napoletano, mandolino milanese, arpa medievale, mandolino stradivari. Nell'immaginario collettivo, soprattutto internazionale, lo strumento maggiormente rappresentativo tra quelli elencati è senz'altro il mandolino, lo strumento che in tutto il mondo rappresenta l'italianità. L'origine del mandolino classico (o napoletano) risale alla metà del XVII secolo: si ritiene che a quel tempo risalga l'inizio della produzione di mandolini da parte della celebre Casa Vinaccia. Pur essendo nato come strumento popolare, forse pochi sanno che veniva usato anche dagli aristocratici; la regina Margherita di Savoia, per esempio, era una talentuosa mandolinista. Oltre ad essere utilizzato come strumento interpretativo della musica popolare, il mandolino è stato impiegato anche nella cosiddetta musica colta e, talvolta, anche nell'opera lirica.
Abbiamo chiesto a Mario Vorraro, liutaio napoletano esperto di strumenti a plettro ed espositore di Mondomusica, di illustrare questa tipologia di strumenti.

Quando e dove nasce la tradizione degli strumenti a plettro?
"Le origini di questo tipo di strumento risalgono alla nascita della mandola a quattro corde nel periodo del Rinascimento italiano: un liuto in miniatura la cui tessitura alta e brillante venne preferita, sembra alla scarsa resa acustica degli strumenti più larghi, quali il liuto. Fu questa mandola il membro fondatore di quel gruppo di strumenti chiamati "famiglia del mandolino"
Qual è lo strumento a plettro maggiormente richiesto?
"Senz'altro il mandolino napoletano; quello moderno ha una cassa più alta di quello ottocentesco e protrae la tastiera oltre il foro di risonanza (27 tasti)." L'arte liutaria degli strumenti a plettro che tipo di clientela soddisfa? "Gli strumenti a plettro vengono ricercati preferibilmente da musicisti operanti nel campo della musica classica napoletana e musica colta. Autori come Handel, Paisiello, Mozart composero per il mandolino; lo stesso Antonio Vivaldi compose per il mandolino il concerto in Do maggiore e lo inserì nel suo Don Giovanni e Beethoven gli dedicò quattro sonatine."
Quale formazione è necessaria per diventare liutai specializzati negli strumenti a plettro?
"Certamente un mix di conoscenza dell'arte liutaria, unita all'amore per la musica. Proprio unendo queste due aspetti del mio lavoro ho realizzato uno strumento poco conosciuto nel panorama degli strumenti a plettro: la mandola tenore. Questo strumento va a riempire un vuoto che ho avvertito nella regione medio-grave della famiglia dei plettri; la mandola tenore si pone tra la mandola contralto e il mandoloncello (basso)."
Il repertorio internazionale di musiche per mandolino è pressochè illimitato, potendosi adattare a questo strumento vari tipi di musica; inoltre è possibile utilizzare musica violinistica dal momento che il mandolino ha la stessa accordatura del violino. Il programma degli eventi collaterali di Mondomusica è arricchito da un concerto, organizzato dalla Liuteria Mario Vorraro, che si terrà venerdì 29 settembre alle ore 16.30 in Sala Guarneri, interpretato dal Quartetto a Plettro Squillante, che proporrà musiche di Scarlatti, Mozart, Bach, Piazzolla, Yoschihiko Banno, Leonardo Lospalluti e Daniele Sepe.

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy