Si chiama Pergolettese 1932. Soluzione trovata grazie ad Alloni

+ 15
+ 9




alt
Non è ancora possibile cantar vittoria: manca infatti l’approvazione della Federazione nazionale, chiamata a decidere sull’ammissibilità delle condizioni che hanno portato alla nascita della nuova società. Sta di fatto che giovedì mattina, presso lo studio notarile, è nata la U.S. Pergolettese 1932, vecchia denominazione dell’ormai defunto Pergocrema, che vide la luce proprio in quell’anno. Il merito, lo riconosce il consigliere comunale con delega allo Sport, Walter Della Frera, va al suo collega al Consiglio regionale, Agostino Alloni, che più di tutti si è speso per trovare una soluzione al problema. Alla fine, è riuscito nell’impresa, coinvolgendo il presidente del Pizzighettone, Cesare Fogliazza e un cordata di imprenditori cremaschi - qualcuno dice cinque, qualcun altro otto - sui cui nomi, però, vige il più assoluto riserbo, in attesa della conferma ufficiale dalla Figc. Grazie a questo accordo, il Pizzighettone cambia ragione sociale e la sua squadra si fonde con quanto rimane della rosa del Pergo. La nuova realtà, la Pergolettese, giocherà nel campionato nazionale dilettanti - è riuscita a iscriversi sul filo del rasoio - e sarà allenata da Roberto Venturato, che era stato acquistato dal Pizzighettone proprio in vista di questa operazione. Vestirà i colori gialloblu e avrà un presidente cremasco, anche se quest’ultima notizia, così come quella che vede le quote della società divise a metà tra la cordata di Crema e quella che fa capo a Fogliazza, è smentita da quest’ultimo: «Non abbiamo ancora deciso nulla, anche perché aspettiamo di avere l’ok da Roma. Quello che conta è aver trovato la disponibilità di tutti: amministrazione comunale e diversi industriali del posto. Non appena avremo in mano qualcosa di definitivo, cominceremo a lavorare sulla questione economica ». Tutti hanno tirato un sospiro di sollievo: tifosi, amministrazione comunale e diretti interessati perché, da come si erano messe le cose dopo il 20 giugno, un esito di questo tipo non era scontato. In quella data, infatti, il tribunale nominava l’avvocato Claudio Boschiroli curatore fallimentare della società gialloblu, dando il via ai diversi tentativi, anche paralleli, per salvare il salvabile. Tentativi che hanno coinvolto anche l’ex presidente del Pergo, Massimiliano Aschedamini che, non appena ha saputo dell’iniziativa di Alloni, ha subito sospeso la sua trattativa per rifondare il Pergo e poter giocare in Eccellenza. «Sono contento che imprenditori della città abbiano fatto questa scelta. Se vuoi fare calcio in modo serio, è impensabile riuscirci da solo. Le ultime tre gestioni lo hanno dimostrato. Inoltre, questa soluzione consente un contenimento dei costi». Grande soddisfazione anche da parte dell’amministrazione comunale: «Abbiamo superato descogli importanti» commenta Della Frera da Boston, dove si trova per un convegno. «L’amministrazione ha fatto il suo dovere e ha già dato la sua disponibilità a una convenzione con la nuova società, perché la squadra possa giocare al Voltini. Da parte nostra, è stato investito un grande impegno in questa impresa, nonostante le critiche e l’insinuazione da parte di qualche tifoso che la scomparsa del Pergo ci avrebbe avvantaggiato, andando a risolvere i nostri problemi con la mancanza di campi da gioco. Un’accusa assurda, che non risponde assolutamente al vero». Non resta che attendere il via libera dalla Figc, il cui responso dovrebbe arrivare a breve. 

Gionata Agisti

Segnala questo articolo su


Commenti (2)Add Comment
0
...
scritto da al, luglio 26, 2012
Soluzione trovata grazie ad Alloni???? Ma ci state prendendo per i fondelli? Nella giornata di ieri il patron della nuova formazione giallobù signor Cesare Fogliazza ha ringraziato pubblicamente l' UNICA persone che ha ideato e consentito l'attuazione di questo salvataggio del nome e dei colori cari al popolo cannibale, e si tratta del ragioner MARIO MACALLI, altri sono saliti sul carro dei vincitori a cose fatte, prendoendosi meriti inesistenti e traendone visibilità politica grazie a media amici. Il resto è fuffa...
0
...
scritto da al, agosto 05, 2012
E avete avuto la spudoratezza di fare inserire questo articolo "marchetta" a favore dei politici locali anche su Wikipedia, ma VERGOGNAAAAAAAAAAAAAA

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy