Lavoratori edili, rinnovato il Contratto provinciale

+ 21
+ 17




alt
Stamattina Ance Cremona e le segreterie dei sindacati di categoria Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil, hanno sottoscritto il rinnovo del Contratto provinciale di lavoro per gli operai ed impiegati dipendenti delle imprese edili ed affini della Provincia di Cremona del settore industria, integrativo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del 19 aprile 2010.

Un momento importante di confronto su tematiche di rilevante importanza per l’edilizia in un momento di gravissima crisi per tutto il settore.  Obiettivo comune è stato quella di garantire ai lavoratori un nuovo valore della retribuzione denominato Elemento variabile della retribuzione (Evr), correlato all’andamento congiunturale del settore edile, così come enunciato dalle intenzioni del Contratto Nazionale Ance. Tale valore, definito come “premio di produzione”, sarà erogato in una unica soluzione annualmente e determinato secondo cinque indicatori, stabiliti in parte a livello nazionale ed in parte a livello provinciale dalla contrattazione di secondo livello.

E’ stato inoltre definito un aumento, durante il periodo di vigenza contrattuale, dell’indennità sostitutiva di mensa. Infine sono state riequilibrate tutte le assistenze sanitarie e non che vengono erogate ai lavoratori da parte della Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza della provincia di Cremona dal  primo luglio 2012.

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy