Mercoledi 03 Set

Emergenza nutrie, l'appello di Coldiretti all'Amministrazione provinciale

+ 21
+ 14




alt
Coldiretti Cremona torna a sollecitare le amministrazioni locali contro il problema delle nutrie, che hanno ormai invaso la campagna cremonese, arrecando gravi danni alle colture. «Un gravissimo problema, che affligge la gran parte dei terreni agricoli del territorio, e che ormai non ha più il carattere dell’eccezionalità, bensì della sistematicità ed insostenibilità». Così Coldiretti Cremona definisce “l’emergenza nutrie”, tornando a rilevare «i forti danneggiamenti procurati alle colture in campo e, più in generale, al reticolo idrico che costituisce il veicolo dell’acqua di irrigazione, elemento fondamentale dell’economia agreste». Per questo motivo Coldiretti ha scritto all'Amministrazione provinciale di Cremona e alla Regione Lombardia, sollecitandole a mettere in campo interventi immediati.
«Moltissime imprese agricole associate alla Federazione hanno subito danni per svariate migliaia di euro, per tacere dell’emergenza sotto il profilo sanitario e della pubblica sicurezza derivante dalla proliferazione delle nutrie» sottolinea l'associazione nella missiva. Molte sono le aziende che hanno rilevato un forte calo in termini di guadagno proprio a causa dei danni provocati dalle nutrie. L'associazione chiedono quindi di «procedere ed operare affinché la proliferazione delle nutrie venga controllata» e «procedere all’individuazione e gestione delle soluzioni utili e necessarie affinché le medesime evitino di procurare danni alle colture e all’apparato di irrigazione». Si evoca inoltre un’eventuale richiesta di risarcimento per le aziende danneggiate.

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy