Esodati: oltre 5mila e nessuna riassunzione

+ 17
+ 12




Si fanno accese le polemiche e le proteste che interessano i cinquemila esodati di Poste Italiane nei confronti dell'azienda. Gli esodati sono i lavoratori che hanno accettato incentivi economici aziendali per licenziarsi con l'obiettivo di collegare poi lo scivolo alla pensione. La riforma previdenziale varata a dicembre ha alzato i requisiti di accesso impedendo a questi lavoratori di collegare così il periodo di scivolo incentivato alla pensione. Senza lavoro e senza pensione, gli esodati sono circa trentacinquemila in tutta Italia; di questi, cinquemila risultano ex dipendenti di Poste Italiane, alla quale chiedono la riassunzione. "Non ne possiamo assumere nessuno", è stato il commento del presidente Giovanni Ialongo. Anche su questo fronte si muoverà il conflitto di lavoro che verrà aperto in questi giorni dai sindacati lombardi nei confronti dell'azienda.

Segnala questo articolo su


Commenti (0)Add Comment

Scrivi commento
piccolo | grande

security code
Scrivi i caratteri mostrati


busy